OSTEOPOROSI | I fattori di rischio

     L’osteoporosi e le fratture a questa legate hanno una genesi, come si dice, multifattoriale; nel senso che i fattori che la causano sono diversi. Esistono fattori che non dipendono dalla quantità di calcio contenuto nell’osso. Nelle tabelle che seguono abbiamo inserito i fattori che aumentano il rischio di frattura attraverso una riduzione del contenuto minerale osseo e quelle che agiscono attraverso altri meccanismi

Come è possibile  vedere, alcuni fattori  non sono modificabili  come la razza, la  menopausa o la  familiarità positiva per  fratture di femore;  mentre per altre come  il fumo, o il consumo di  alcolici, il cambiamento  di stile di vita ha  sicuramente una sua  ragione di essere.  Un’ulteriore considerazione che si  può trarre da queste tabelle è quella relativa alla mutifattorialità e dunque la necessità di studiare la paziente in menopausa, condizione da valutare in tutte le sue implicazioni, ed in tutte le sue sfaccettature.

Fattori che aumentano il rischio di fratture attraverso diminuzione calcio osseo Fattori che aumentano il rischio di fratture attraverso altri meccanismi

Menopausa

Amenorrea

Bassa densità ossea (v. dopo)

Eccessivo consumo di alcolici

Immobilità protratta

Carenza alimentare di Calcio e vit D Basso peso corporeo. Fumo

Età

Farmaci cortisonici

Farmaci anticonvulsivanti

Familiarità per fratture

Difficoltà visive (cadute)

Razza